Benvenuti nel mio minimondo creativo...qui potrete vedere le foto di ciò che amo fare nel tempo libero, mi piace creare bijoux, ricamare, dipingere su ceramica/porcellana e altro..... qui troverete, come dico appunto nell'intestazione del mio blog, di tutto un ...po'

Artigian da strada - Poesia in dialetto meneghino/lombardo e altro...

martedì 28 ottobre 2014

Eccomi qui!.... dopo un po' di giorni di assenza dal mio e dai vostri blog ed in attesa di mostrarvi qualche altra mia creazione recente, ho pensato di postare nel frattempo, una delle poesie di mio marito che raccontano storie di un tempo che fu ed un suo acquerello con i colori dell'autunno..... e qualcos'altro....... spero vi piacciano


(Solita premessa)
 le "a" molto aperte del dialetto del mio paese, nel dialetto milanese sono spesso le "e", spero che la poesia sia comprensibile e vi piaccia almeno un po'...... comunque per chi il meneghino/lombardo non lo capisce c'è anche la traduzione.....



Artigian da strada


Cun tuta la vüss che g'han
sa fan sentì da stà luntan,
i donn in cà a fà i mestè,
vegnan feura sul marciapè:
“donn se g'hì da giustà i parieu,
gh'è rivà al stagnin”
e un altär in d’la via visin,
tutt negar “gh'è chì quäl che näta i camin”
e se gh'è i curtei o forbiss
che taja pü
“al mulita”... al gh'è chì, anca lü,
cun la sua uficina sul bicicleton,
che tant che al mola,
al canta la su cansonn,
al lavandè, al vùsa
che al ta fà cacià un tremon,
“i pagnn, ste nò lì a lavai a cà,
cun pocch franc,
vi à dù indrè anca prufumà”

L’era la pùblicità, par laurà,
e chi sa faseva püsè sentì
l’era cuntent, parchè al g’aveva püsè client.

Adäss chì artigian chì,
gh'en pù,
in d'la via gh'e un rumur dl’acident,
machin, moto,
un avanti e indrè
ma vuraria che tutt d’un trat,
tutt sa farmaria
e vuna dopu l’altra
risentì chi vusad lì in d’la via,
cun l'eco in luntanansa:
Gh'è chì al mulitaaaaa…..
Gh'è chi al stagninnnnn……
Gelati, gelati...gh'è chì al gelatèe..
Gh'è chì al spasacaminnn..
Gh'è chì al strascèeeee...
Donn, don, vegnì feura
a spend i vost danèeee…..


Tarantola Giancarlo Luigi


e per finire: in un giardino ormai un po' sgarrupato


    .........qualche peperoncino


qui, sempre Micio....mi piacerebbe che   rimanesse sempre qui, ma lui.. è un po' Romeo




                          

 A presto, nonna Laura....




Artigiani di strada


Con tutta la voce che hanno
si fan sentire da stare lontano,
le donne in casa a fare i mestieri,
vengono fuori sul marciapiede:
“se avete paioli da aggiustare,
è arrivato lo stagnino”
e un altro nella via vicino,
tutto nero, “è quì chi pulisce i camini”
e se ci sono coltelli o forbici
che non tagliano più
“l'arrotino”...è quì, anche lui,
con la sua officina sul biciclettone,
che mentre affila,
canta la sua canzone,
il lavandaio, grida forte
che ti fa' tremare,
“i panni, non state a lavarli in casa,
con pochi soldi,
ve li do indietro anche profumati

Era la pubblicità, per lavorare,
e chi si faceva di più sentire
era contento, perchè aveva più clienti.

Adesso questi artigiani,
non ci sono più,
nella via c'è un rumore assordante,
macchine, moto,
un avanti e indietro
ma vorrei che tutto ad un tratto,
tutto si fermasse
e una dopo l'altra
risentire gridare nella via,
con l'eco in lontananza:
E' quì l'arrotinooooo...
E' qui lo stagninoooo...
Gelati, gelati...è qui il gelataiooo..
E' qui lo spazzacamino..
E' qui lo straccivendolo...
Donne, donne, venite fuori
a spendere i vostri soldi....


Tarantola Giancarlo Luigi


            ultimi fiori


    da lontano il mio micio ospite che aspetta il       pranzo........."un attimo, arrivo"




Un poggiamestolo in porcellana dipinto a mano 3° fuoco con vasetto in vetro con copribarattolo ricamato a punto croce, fatto da me e regalato tempo fa







E per finire una foto di Emma....la mia nipotina, ora ha già compiuto un mese! 

Qualcosa di nuovo, qualcosa di vecchio e........

martedì 14 ottobre 2014

 Oggi, oltre mostrarvi alcuni lavoretti, volevo dirvi che il blog sarà in pausa per un po' di giorni, cominciamo quindi con qualcosa di nuovo:
questa è una "E" come.........."Emma" ricamata con la tecnica del silk ribbon ed improvvisata man mano, son prove che sto facendo ma non so ancora come utilizzarle.....(si accettano consigli)

,
portapannolini per Emma, comprato da mia figlia che mi ha pregato però di aggiungere qualche decoro/applicazione per abbellirlo un po'......ho preso nastri, feltro per il nome  e  cuori vari, rifinendoli col punto festone ed ora sembra un altro! 



 che ne dite di questa fascia con fiore in morbida lana merinos, piacerà alla mia nipotina? 
qui: qualcosa di vecchio, vintage allo stato puro, l'ho fatto tanti anni fa... non ricordo se era su Rakam o Mani di fata o altro, se qualcuno lo sa....è uno scialle/liseuse,  è caldissimo e non so come ho fatto a farlo, della serie se non sono lavori lunghi e complicati io non mi ci metto, anzi mettevo....è stato un lavorone che non ho quasi mai indossato però mi è sempre dispiaciuto disfarlo per rifare qualcos'altro per recuperare la lana di ottima qualità ......però dite la verità, non era originale?




ed ora.....nonostante il poco tempo a disposizione, la settimana scorsa ho voluto concedermi una bella giornata a "Bergamo Creattiva" .....ho visto tante cose meravigliose e naturalmente son venuta a casa con un discretto malloppo, in questa foto sono con Emanuela Tonioni sito - Angeli di pezza, che oltre ad essere bravissima e bella, è anche Tutor di cucito Creativo nel programma "Detto Fatto" condotto da Caterina balivo su Rai2, naturalmente (per chi non la conoscesse) io sono la non più giovincella, quella senza il fantastico fiocco in testa.... hi hi hi hi

    
Grazie Emanuela per le belle cose che crei!

..... confermo come detto all'inizio che mancherò dai blog per un po' di giorni, ora vi saluto con affetto e vi auguro una buona settimana!
Laura

Borsa, portabiberon e portaciuccio!

giovedì 2 ottobre 2014

Questa è la mia ultima fatica per Emma e la sua mamma!..... sono contenta del lavoro compiuto e della scelta che ho fatto riguardo i tessuti e senza peccare di presunzione dico che dal vero è veramente bello questo set per baby (anche se forse in foto non si vede benissimo) ........cucito creativo, applicazioni rifinite a punto festone e tanta pazienza soprattutto per fare il portabiberon che è stato il più difficile da fare... fai e disfa, faccio sempre confusione con dritto/ rovescio quando c' è da cucire in quella maniera, ma finito mi piace molto........che ne dite voi?

comoda borsa portapannolini e altro, portabiberon e cupcake portaciuccio ......











un affettuoso saluto e ......alla prossima!
Laura